Cicoria in brodo di carne
RICETTE CONSIGLI PIATTI UNICI Ricette Conversano Ricette Puglia

CICORIE IN BRODO DI CARNE

Le cicorie in brodo di carne sono un piatto tipico della cucina pugliese , sono facilissime da preparare e buonissime.

Si tratta di un piatto unico perfetto , vi basterà aggiungere del riso o dei cereali ( a anche del pane) ad accompagnare questa pietanza .

Ideale nella fredde sere invernali , da noi in Puglia e soprattutto a Conversano, è usanza preparare le cicoria in brodo il 26 dicembre,  giorno di Santo Stefano,  per mangiare qualcosa di più leggero dopo le abbuffate natalizie.

Per realizzare questo piatto io ho utilizzato le cicorie catalogna ( da noi detta catalogna a vrucc’l)  altrimenti dette puntarelle , diverse dalla cicoria in foglie . Dal sapore più delicato,  la cicoria catalogna si sposa perfettamente con il brodo di carne o con un brodo di polpettine.

Per realizzarne una versione vegetariana sarà sufficiente “sedere” la catalogna nel brodo vegetale e condire il tutto , anche in questo caso,  con del parmigiano.

CICORIA CATALOGNA – caratteristiche e proprietà 

cicoria catalogna

 

La cicoria catalogna,  anche detta cicoria asparago,  appartiene alla grande famiglia delle cicorie, è formata da un cespo centrale,  alla base e da foglie laterali.

La catalogna contiene fosforo , calcio , vitamina A ; a lei vengono attribuite proprietà digestive e dietetiche. Ricche di vitamine , sali minerali e fibre , le puntarelle contengono solo 15 kcal per etto. Ottime sia cotte che crude vengono utilizzate in tantissime ricette tra cui la più conosciuta e famosa : insalata di puntarelle alla romana.

In seguito vi racconto tutti i miei segreti e suggerimenti per la realizzazione di un buon brodo di carne perfetto per qualsiasi pietanza , ottimo da accompagnare a riso , verdure e cereali, un brodo di carne saporito . 

Forza! Ora andiamo in cucina, ci sono le cicorie in brodo di carne,  la ricetta tradizionale della mia famiglia,  sempre dal cuore alle mani per te!

 

RICETTA CICORIE IN BRODO DI CARNE 

 

INGREDIENTI
per 2 persone 

 

  • 4 pezzi di carne da brodo
  • 1 cicoria catalogna
  • 1 costa di sedano
  • 2 carote
  • 1 cipolla
  • gambi di prezzemolo
  • qualche pomodorino
  • 1 crosta di parmigiano ben pulita
  • 2 patate
  • 2 litri di acqua circa
  • sale
  • Olio extravergine di oliva
  • Parmigiano a sentimento

 

Cicoria in brodo di carne

 

PROCEDIMENTO 

COME FARE LE CICORIEIN BRODO DI CARNE 

1. La ricetta di cui sto per parlarvi è quella della mia famiglia,  perfetta per ottenere un brodo di carne saporito.

 

2. Per il tipo di carne e il taglio da utilizzare fate sempre riferimento al vostro macellaio di fiducia
( da noi si usa utilizzare il muscolo , l’osso buco ) .

Per la cicoria : lavate in abbondante acqua corrente

cicorie

 

3. Mettete la carne in una pentola capiente e ricoprite si acqua fredda

4. Portate a bollore a fiamma media,  vedrete affiorare una sorta di schiuma , eliminatela e continuate la bollitura

Nota: potete scegliere e decidere di aggiungere gli odori in questo momento,  dopo aver eliminato la schiumetta, io preferisco un brodo più leggero e quindi proseguo come da ricetta 

5. Alzate la carne

e sostituite l’acqua utilizzata con dell’acqua pulita

 

6. Rimettete all’interno i pezzi di carne e accendete nuovamente il fuoco a fiamma media

 

7. Preparate gli odori da utilizzare

8. Unite tutti gli odori tranne le patate

9. Portate a cottura sempre a fiamma media eliminando l’eventuale schiumetta che si potrebbe ancora formare in superficie

Nota: questo passaggio è importante per ottenere un brodo limpido 

 

10. Quando la carne risulterà quasi cotta ( provate ad infilzarla con una forchetta) aggiungete le patate e portare a cottura

11. Cotta la carne , quindi tenerissima al taglio , e le patate,  aggiustate di sale.
Bollite le cicorie in abbondante acqua leggermente salata fino a metà cottura.

cicorie bollite

12. Alzate le cicorie e terminate la cottura nel brodo

13. Nel caso in cui abbiate utilizzato un taglio di carne magro aggiungete,  solo a fine cottura , un filo d’olio extravergine di oliva.

 

14.. Io ho aggiunto un cucchiaio d’olio direttamente nel piatto prima di aggiungere abbondante parmigiano

 

15. Servite le cicorie in brodo di carne bollente

Cicoria in brodo di carne

Proprietà cicoria puntarelle

Le puntarelle sono i germogli di una specifica varietà di cicoria conosciuta come cicoria catalogna o cicoria asparago. Questa varietà si differenzia dalle altre perché al centro della rosa di foglie frastagliate presenta dei teneri germogli bianchi, croccanti e compatti che sono, per l’appunto, chiamati puntarelle. Scopriamo quali benefici apportano le puntarelle e come cucinarle. La loro caratteristica principale è il sapore lievemente amarognolo. I germogli della catalogna oltre a essere un ottimo contorno di accompagnamento per molti piatti, sono anche ricchi di nutrienti e apportano numerosi benefici a chi li mangia. In Puglia esistono due varietà di cicoria asparago: Molfettese e Galatina (con germogli grossi e compatti). I cicciottelli sono il germoglio interno della cicoria asparago, si presentono cavi all’interno e si possono mangiare crudi oppure lessati e conditi con un filo d’olio extravergine di oliva. Si caratterizzano per un gradevole sapore amarognolo. E’ una verdura molto acquosa e quindi poco calorica. Come molte verdure hanno poche calorie: 23 calorie su 100 gr. Sono ricche di vitamine, in particolare quelle del gruppo B, la A e la K. Contengono molti sali minerali come calcio, zinco, magnesio, fosforo e potassio.
Il basso apporto calorico le rende perfette in alimentazioni dietetiche apportando nello stesso tempo benefici all’intero organismo:
✅ Azione digestiva. Grazie alle sostanze amare, che stimolano la produzione di succhi gastrici, agevolano la digestione mentre la loro consistenza croccante aumenta il senso di sazietà. Essendo ricche di acqua e fibre, favoriscono il transito intestinale e aiutano a ritrovare la regolarità quando si soffre di stipsi.
✅ Azione depurativa. Le puntarelle contengono inulina che riduce l’assorbimento di grassi, in particolare di colesterolo e trigliceridi a livello intestinale, contrastandone l’accumulo dannoso. L’inulina stimola anche l’attività del fegato, promuovendo l’eliminazione di tossine e scorie e svolgendo così un’azione depurativa molto importante. ✅ Azione diuretica. Il loro alto contenuto di acqua e sali minerali, come il sodio e il potassio, stimolano la diuresi e l’eliminazione dei liquidi in eccesso. Contemporaneamente svolgono un’azione remineralizzante aiutando a reintegrare i sali minerali persi durante l’attività fisica.
✅ Azione antiossidante. Questo grazie al loro contenuto di vitamina C, famosa per la sua azione antiossidante, che aiuta a contrastare l’azione dei radicali liberi e a potenziare il sistema immunitario. Le puntarelle aiutano anche a proteggere gli occhi attraverso un buon apporto di vitamina A, fondamentale per un buon funzionamento della vista, oltre che per la crescita delle ossa

I CONSIGLI DI GRAZIELLA

Guarda e non perderti  le prossime video ricette su You Tube

Seguimi sulla Pagina Facebook

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DEL BLOG

Lo SHOPPING per la tua CUCINA

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *