RICETTE Risotto Ricette facile e veloci PRIMI

Risotto alle carote

Il risotto alle carote,  era tra i  tanti risotti che ho cucinato, uno che non avevo mai fatto, forse perché fosse un ingrediente troppo semplice e dal sapore troppo dolce, non so.

Poi parlando con Marita ( mia  “nipote”) ho scoperto che questo risotto le era piaciuto ,che lo aveva trovato delicato ma gustoso. Quindi …risotto alle carote sia!

Le carote si possono cucinare in vari modi, sia grattugiate con il succo di limone per contrastare con la sua acidità la dolcezza della carota. Si possono anche cucinare al vapore. Vengono talvolta usate per accompagnare il soffritto con il sedano e le cipolle. Inoltre sono famose le torte di carote, spesso insieme alle mandorle. Grazie al suo gusto dolce e zuccherino per la presenza del fruttosio contenuto in essa, la radice della carota è usata per fare il succo di frutta alla carota  e marmellata di carote; la produzione di marmellata di carote in Spagna ha permesso all’Unione Europea di considerare la carota come se fosse un frutto, in quanto una Direttiva dell’Unione europea prescrive che la confettura si possa fare solo con la frutta, quindi, al pari dell’anguria e del melone, la radice della carota è un ortaggio nella produzione e un frutto nella consumazione. Vediamo ora come preparare il risotto alle carote ,un primo piatto ideale quando non si ha nulla in frigo, adatto ai bambini ma anche light e dietetico. Si può arricchire aggiungendo un salume a vostro gradimento tipo pancetta, guanciale o speck. Per una soluzione più light e sana si può aggiungere curcuma, zafferano, peperoncino e salvia ,buonissimo anche con mandorle e noci.

RICETTA Risotto alle carote 

INGREDIENTI
per 4 persone 

  • 4 carote (meglio se novelle)
  • 1 cipolla o 1 scalogno
  • sale  e pepe
  • acqua quanto basta
  • rosmarino o timo
  •  50/60 gr di un formaggio a pasta morbida tipo taleggio, brie, gorgonzola, Asiago, crescenza…
  •  20/25 ml di latte o panna
  •  2 cucchiai di formaggio grattugiato tipo grana o parmigiano
  • olio extravergine d’oliva
  •  sale e pepe
  •  500 ml circa di brodo vegetale

 GUARDA LA VIDEO RICETTA

 

PROCEDIMENTO

come fare il Risotto alle carote

 lavare e pelare la carote
( nel caso in cui abbiate la fortuna di avere delle carote bio e novelle sarà sufficiente lavarle)

Carote

 tagliare le carote a rondelle

carote

e preparare in una pentola un soffritto con olio e cipolla
(oppure scalogno)

 soffriggere delicatamente la cipolla per qualche minuto, aggiungere le carote tagliate e lasciare cuocere fino a quando la cipolla non diventa trasparente e le carote iniziano a cuocere

aggiustare di sale e pepe

una volta soffritte le carote aggiungere brodo vegetale caldo a coprire

carote soffritte con brodo

 

 portare a cottura le carote, devono essere morbidissime

 ora a voi la scelta di frullare per ottenere una crema oppure di lasciare le carote intere ( dipende dai vostri gusti)

 quando le carote saranno ben cotte e morbidissime  aggiungete il riso

 lasciate che il riso assorba tutta l’umidità delle carote e quindi sfumate col vino bianco ,io sfumo direttamente con il brodo vegetale

 portare a cottura il risotto aggiungendo il brodo vegetale bollente

 a parte preparare una fondutina :

in un pentolino mettere il latte e il formaggio che avete scelto
( mi raccomando che sia un formaggio sapido e saporito altrimenti avrete un risotto tendente al dolce ,troppo dolce)

 fate sciogliere il formaggio nel latte mescolando con una frustina

 una volta cotto il risotto mantecate con il parmigiano ( sempre fuori dal fuoco)

 

risotto
risotto

 ora potete aggiungere tutta la fonduta al risotto ,oppure aggiungerla solo a gocce sul risotto oppure potete scegliere di aggiungere il formaggio direttamente nel risotto

lasciate riposare per qualche minuto e servite.

Risotto alla carota
Risotto alla carota

I CONSIGLI DI GRAZIELLA

Guarda e non perderti  le prossime video ricette su You Tube

Seguimi sulla Pagina Facebook

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DEL BLOG

Lo SHOPPING per la tua CUCINA

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *