ingredienti per 4 persone:
per le orecchiette:

-100gr di farina di grano arso
-300gr di semola rimacinata
-acqua calda quanto basta

-250gr di pomodorini
-200 gr di stracciatella
-5 taralli sbriciolati
-1 spicchio d’aglio
-olio extravergine di oliva
-sale e pepe

procedimento:

innanzitutto iniziamo facendo le orecchiette con la farina di grano arso*a cui aggiungeremo la semola rimacinata e l’acqua calda necessaria ad ottenere un impasto sodo che metteremo a riposare per 10 minuti avvolto nella pellicola.
Ricaviamo tanti filoncini dai quali taglieremo dei tocchetti di pasta che trascinando con un coltello daranno vita alle nostre orecchiette.

Per il sugo: rosolare 1 spicchio d’aglio in 5 cucchiai di olio extravergine di oliva,aggiungere i pomodorini e lasciarli cuocere qualche minuto,regolare di sale e pepe.
Cuocere le orecchiette in abbondante acqua salata,scolarle e aggiungerle ai pomodori lasciando insaporire per un paio di minuti.
A questo punto impiattare le orecchiette aggiungendo una cucchiaiata di stracciatella al centro e una manciata di taralli sbriciolati a sporcare il piatto. servire immediatamente.

*Cos’è il grano arso?
La farina di grano arso è un prodotto ricavato dalla tostatura del frumento duro,seguita dalla macinatura dei semi fino a ridurli in una polvere grossolana,detta appunto “farina di grano arso”.
In realtà non è una vera e propria farina,bensì una semola(poiché ha una grana più spessa e non è prodotta dal grano tenero). Il grano arso nacque dalla necessità di recuperare la parte persa di grano che era nascosta dalla vegetazione,essendo questo recupero al quanto difficile,si ricorreva alla bruciatura delle stoppie,il grano rimasto,ormai arso,veniva recuperato dai contadini e macinato.

Lascia una risposta

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome