Casatiello
LIEVITATI EVENTI SPECIALI Salati Pasqua RICETTE ANTIPASTI

IL CASATIELLO

Il casatiello napoletano è un lievitato salato tipico della cucina napoletana del periodo pasquale . Gli ingredienti base sono semplici e sono: farina , strutto ,formaggio ,pepe, salumi vari , pecorino e uova .

È un pane molto morbido e saporito a forma di ciambella dal ripieno ricco , decorato con le uova in superficie chiusa  a croce con striscette di impasto . Il suo nome , si presume, che derivi dalla parola napoletana caso , cioè cacio da cui casatiello.  Insieme al tortano sono i piatti tipici della tradizione partenopea pasquale.

DIFFERENZA TRA TORTANO E CASATIELLO 

La differenza principale sta nell’uso delle uova : nel casatiello , le uova,  oltre ad essere nel ripieno, bollite,   sono posizionate anche sulla parte superiore della ciambella , nel tortano invece sono solo nel ripieno.

Il casatiello napoletano è una preparazione antica che segue i simboli della religione cristiana rappresentando la corona di spine! Come tradizione vuole si prepara il venerdì Santo e si gusta nei giorni successivi,  immancabile sulle tavole del pranzo di Pasqua di ogni casa napoletana.

Oggi vi racconto della mia ricetta facilissima dal casatiello,  con tutte le foto del passo passo e segreti e consigli per un casatiello salato fatto in casa è perfetto. Tra le tante versioni (casatiello sfogliato,  quello realizzato con lievito madre, casatiello dolce) ho scelto di regalarvi quella che,  secondo i miei gusti si avvicina alla ricetta originale del casatiello napoletano, sofficissimo e gustoso. 

Potete realizzare il casatiello sia impostando a mano che in planetaria , si tratta di una preparazione semplice e antica , basterà unire gli ingredienti seguendo la ricetta è,  anche per chi impasterà a mano , incordare l’impasto dopo l’aggiunta dello strutto che , come da antica ricetta , È L’INGREDIENTE INDISPENSABILE PER UN CASATIELLO MORBIDO E UNICO. 

Forza! Ora andiamo in cucina,  c’è il casatiello da preparare per le festività pasquali e per il pic nic di Pasquetta,  sempre dal cuore alle mani per te!

Scopri anche:


RICETTA  CASATIELLO 

 

INGREDIENTI
per uno stampo a ciambella  da 26/ 28 cm 

 

  • 500 g di farina manitoba ( o 250 g di manitoba e 250 g di farina 0)
  • 340 g di acqua a temperatura ambiente
  • 10 g di lievito di birra fresco oppure 3/4 g di lievito secco
  • 12 g di sale
  • 1 cucchiaio di pepe nero macinato al momento
  • 100 g di strutto a temperatura ambiente morbido ( sugna)
  • 1 cucchiaino di zucchero

Per il ripieno :

  • 100 g di provolone dolce
  • 100 g di scamorza
  • 150 g di salame Napoli  ( tagliato a tocchetti o a fette )
  • Ciccioli se volete circa 50 g ( in sostituzione a 50 g di salame)
  • salumi vari
  • 50 g di pecorino
  • 1 cucchiaino di pepe nero
  • qualche fiocco di spugna
  • 2 uova bollite

per completare :

  • 4 uova
  • 1 tuorlo
  • 2 cucchiai di latte

 

Casatiello


PROCEDIMENTO 

Come fare Il Casatiello Napoletano

1. Iniziate col preparare l’impasto:

unite nella ciotola l’acqua,  1 cucchiaino di zucchero e il lievito .

Mescolate fino a far sciogliere completamente il lievito

Acqua lievito e zucchero

2. Unite la farina setacciata e iniziate la lavorazione col gancio a foglia ,

lavorate l’impasto fino a quando non risulta ben liscio e non si aggrappa al gancio
( l’impasto risulta compatto , lavorate  fino a quando non si stacca dalle pareti aggrappandosi alla foglia)

 

Aggiunta farina

3. Aggiungete il sale con un goccio di acqua e lavorate fino ad assorbimento

Aggiunta sale

LAVORAZIONE

4. Unite ora lo strutto a temperatura ambiente,  POCO ALLA VOLTA  e in piccole dosi
( NON UNITE LO STRUTTO TUTTO INSIEME),

Strutto

lavorate a velocità bassa fino a quando non sarà stato assorbito , quindi aumentatela Potenza e lavorate ancora.

 

Aggiunta strutto

5. Per ultimo unite il pepe nero macinato al momento,  fate assorbire e quindi cambiate gancio ,

Aggiunta pepe

sostituite la foglia con gancio ad uncino , lavorate l’impasto per una decina di minuti,  fino ad incordatura
( l’impasto è ben incordato quando le pareti della ciotola non risultano ben pulite ,non si aggrappa al gancio e tirandolo  non si strappa

Impasto casatiello incordato

LIEVITAZIONE

6. Trasferite sul piano di lavoro e fate un giro di pieghe , quindi pirlate (arrotondate) l’impasto e ponete a lievitare in una ciotola alta dai bordi dritti , al coperto nel forno spento con lucina accesa

Impasto casatiello a lievitare
Impasto a lievitare

Nota: i tempi di lievitazione possono variare a seconda della temperatura ambiente in casa tua e a seconda delle farine utilizzate , il mio ci ha messo circa 3 ore a raddoppiare di volume . Se avrete utilizzato tutta farina manitoba potrebbe volerci più tempo , quindi tenete d’occhio la crescita controllando di tanto in tanto. 

impasto casatiello  lievitato
Impasto lievitato

STESURA

7. Una volta lievitato trasferite sul piano di lavoro leggermente infarinato e , con l’aiuto di un mattarello , stendete l’impasto ad 1 cm di spessore per una grandezza di 30/35 cm per lato circa

 

Stesura casatiello

tagliate un pezzo di impasto e formate una pallina , servirà per bloccare le uova

Pezzo di imposto tenuto da parte

8. Spolverate la base della sfoglia con metà del pecorino,  aggiungete tutti i salumi e i formaggi tagliati a cubetti o striscioline ( anche le uova che io non ho messo), unite anche il pepe e il restante pecorino

Aggiunta ripieno

Nota: tradizione vuole che vengano aggiunti , nel ripieno , anche dei fiocchetti di strutto , decidete voi se farlo o meno. 

 

9. Arrotolate,  non troppo stretto , fino ad ottenere un salsicciotto , sigillate bene la chiusura

Chiusura casatiello

10. Ungete la teglia con lo strutto e tagliate il rotolo con la chiusura verso il basso

 

Nota: se non avete uno stampo da ciambella abbastanza grande e capiente potete utilizzare quello della chiffon cake.

FORMATURA

11. Stendete la pallina di impasto tenuta da parte e realizzate delle strisce , 2 per ogni uovo

Strisce

12. Posizionate le uova delicatamente sulla ciambella , decorate con le strisce e , per bloccare le uova , posizionate il lembo finale sotto l’uovo stesso

Aggiunta uova

13. Fate lievitare ancora fino al raddoppio,  ci vorranno circa 2 ore
( come prima dipende dalla farina e dalla temperatura ambiente)

 

Casatiello lievitato

14 una volta ben lievitato,  spennellate con il tuorlo stemperato col latte

Casatiello spennellato

COTTURA

15. Cuocete in forno caldo a 180° statico per circa 35/40 minuti , fate sempre la prova stecchino prima di tirare fuori il rustico dal forno
(aspettate sempre almeno 30 minuti prima di aprire il forno )

 

16. Sfornate e lasciate raffreddare in teglia per 45 minuti un’ora .

Il casatiello va gustato freddo per poterlo assaporare e per poterlo tagliare alla perfezione.

 

17. Il vostro casatiello napoletano è pronto per essere gustato,  si conserva per 2/3 giorni se ben chiuso in pellicola per alimenti o buste alimentari  in plastica.

Casatiello


I CONSIGLI DI GRAZIELLA

Per mangiarlo come appena fatto , basta riscaldarlo per qualche secondo al microonde.

Guarda e non perderti  le prossime video ricette su YouTube

Lo SHOPPING per la tua CUCINA

Seguimi sulla Pagina Facebook

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.