ingredienti:

-500 ml di latte fresco intero
-4 tuorli
-120 gr di zucchero
-60 gr di farina 00
-la buccia di un limone
-1/2 bacca di vaniglia o una bustina di vanillina

procedimento:

questa è la mia ricetta base per la crema pasticcera,ma volendo possiamo apportare delle variazioni per adattarla alle nostre esigenze,ora vediamo come fare. Innanzitutto procediamo con la preparazione della ricetta base.
Mettiamo a scaldare il latte con la buccia di limine in infusione e la mezza bacca di vaniglia prelevandone i semi(o eventualmente la vanillina). A parte montiamo i tuorli con lo zucchero fino a renderli bianchi e spumosi,aggiungiamo la farina e montiamo ancora;quando il latte quasi bolle aggiumgiamo il nostro composto e,con l’aiuto di una frusta,lo facciamo addensare a fuoco medio continuando a mescolare. Non appena la nostra crema bolle è pronta,la versiamo in un contenitore(meglio se in vetro)ben pulito,eliminiamo la buccia di limone e la lasciamo raffreddare coperta con pellicola a contatto. Ecco che la nostra crema pasticcera è pronta all’uso.
Ora se volessimo farla al cioccolato? niente di più facile,aggiungiamo una volta cotta la crema, quando è ancora bollente, cubetti di cioccolato fondente a seconda dei nostri gusti(più cioccolato aggiungerete più ne sentirete il gusto)
E al caffè? Sostituiamo 200ml di latte con 200ml di caffè e procediamo alla stessa maniera. Oppure per un gusto più delicato aggiungiamo del caffè solubile a seconda dei nostri gusti.
E se volessimo una crema più corposa? Sostituiamo 250 ml di latte con 250ml di panna,otterremo un crema più corposa ma con più calorie.
E per fare la chantilly? Aggiungiamo mezzo litro(se volete anche un po’ meno)di panna montata alla ricetta base.
Possiamo aggiungere alla ricetta base della nutella,della crema al pistacchio,aromatizzarla all’arancia aggiungendone la scorza grattugiata e il succo di una arancia( il succo a fine cottura la buccia in infusione)
Se vogliamo una crema pasticcera senza glutine? Sostituiamo la farina con l’amido di mais
In seguito vedremo ancora altre varianti.

Lascia una risposta

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome