Ingredienti:

-500 gr di farina 0
-200 gr di patate bollite fredde
-50 gr di olio evo
-2 uova
-10 gr di sale
-10 gr di lievito di birra fresco
-latte tiepido q.b.
-un pizzico di zucchero
-olio di semi di arachidi per la frittura
per il ripieno:
100 gr di salame felino
-1 scamorza piccola

Procedimento:

bollire,innanzitutto le patate,e schiacciarle allo schiaccia patate. Lasciarle raffreddare. In una ciotola unire alla farina il sale,le patate fredde,il lievito di birra,le uova e iniziare ad impastare aggiungendo un pochino di latte(mi raccomando il latte poco alla volta).Quando avrete ottenuto un panetto abbastanza consistente aggiungete l’olio e continuate ad impastare fino ad assorbimento. L’impasto deve risultare liscio e non troppo morbido(la quantità del latte dipenderà dall’umidità delle patate bollite). Ora coprite la ciotola con la pellicola e lasciate lievitare fino al raddoppio. Ora prelevare l’impasto delicatamente e adagiarlo su un piano infarinato,con l’aiuto di un mattarello stendere. Con l’aiuto di un coppa pasta( o di un bicchiere) ricavare tanti dischi di pasta della grandezza che desiderate. Ora su metà dei dischi adagiate il ripieno che preferite,io ho scelto il salame e la scamorza,ma può essere tonno e mozzarella,mortedella e provolone,speck e fontina…
Prendere il disco senza ripieno e sovrapporlo al disco che contiene il salame,sigillare bene i bordi con le dita,e,con l’aiuto del bicchiere o del coppapasta,rifinite bene i bordi in modo da far aderire i due dischi(è più difficile da dire che da fare!)
Ora lasciare lievitare ancora una mezz’ora e friggere in abbondante olio caldo. Mangiati caldi sono…una bomba.

Lascia una risposta

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome